Home Curiosità Paura di volare

Paura di volare

466
0

Paura di volare… ti sei mai chiesto il perché? Ancora oggi, nonostante molti studi dimostrino che l’aereo sia il mezzo di trasporto più sicuro al mondo, la maggior parte delle persone afferma di avere paura del volo… com’è possibile?          

Sarà forse che nessuno ha un reale interesse verso i continui studi? Effettivamente sono noiosi e bisogna applicarsi per una corretta comprensione. Ma no… non è cosi, è più probabile che coloro che soffrono di aerofobia si rifiutino inconsciamente di avere un approccio razionale all’argomento e basandosi su una sensazione si convincano istintivamente di avere paura di volare. 

Mah… in realtà forse non è neanche così. La tematica è molto discussa, l’argomento è soggettivo e il fatto di credere di avere validi motivi per affermare di avere paura del volo è una convinzione talmente radicata in se stessi che risulta difficile cambiarla. Ad ogni modo, nel rispetto delle credenze di ognuno proviamo a porci alcune domande e riflettere.

Chi utilizza l’aereo come mezzo di trasporto è forse un incosciente? 

Se volare fosse realmente pericoloso a tal punto da averne paura, tutte le persone che giornalmente utilizzano l’aereo, perché lo fanno e perché dovrebbero mettere in pericolo la propria vita?

Proviamo ad approfondire e facciamo delle brevi riflessioni. Forse non è paura del volo fine a se stesso ma è l’idea di volare che blocca ancor prima di averci provato. Definiamo un pò meglio cos’è la paura.

La paura è uno stato emotivo, che formatosi in maniera inconscia, consiste in un senso di insicurezza e di ansia di fronte ad un pericolo reale o immaginario.

Riuscire ad avere il controllo della parte emotiva di se stessi è molto utile non solo nei confronti della paura ma anche nei confronti delle altre emozioni.

Sicuramente gli esseri umani hanno sensibilità diverse e la non conoscenza molto spesso porta ad avere uno stato di insicurezza.

Il fatto di non sapere come si pilota un aereo, di non vedere ciò che sta succedendo davanti a sè, di non conoscere questo mondo e molto altro, riassumibile nel non essere protagonisti della situazione che si sta vivendo può rendere paurose alcune persone.

Ma pensandoci bene non è solo in aereo dove accade ciò, eppure alcune persone hanno solo la paura di volare e non si pongono il problema quando utilizzano altri mezzi di trasporto.

Sarà forse perché il fatto di essere a terra dia la falsa illusione di sentirsi al sicuro?

 

Capisco che volare ti metta paura ma probabilmente quello che ti blocca sono idee e modelli mentali che nel tempo hai creato nella tua mente. Non voglio farti cambiare opinione e non è necessario che ti elenchi tutte le motivazioni del perché non serve avere paura del volo, sicuramente ne sarai già a conoscenza e se così non fosse basterà fare una semplice ricerca su internet per trovare informazioni dettagliate a riguardo. Ne troverai tantissime e troverai anche risposte alle innumerevoli domande che ti poni, ma dopo tutto non ne sarai ancora soddisfatto, il cambiamento deve avvenire in te.

Lavora su te stesso per trovare quel qualcosa che ti faccia realizzare che forse la tua paura di volare è alla fine del tutto infondata. Nessuno dovrà e potrà convincerti, sarai tu che essendo onesto con te stesso capirai di aver dato ascolto ad una credenza errata, di esserti precluso molte opportunità e di aver perso del tempo che purtroppo non potrai più recuperare. 

Migliaia di persone viaggiano via aerea ogni giorno e, a meno che non siano tutti incoscienti, probabilmente pensano in modo diverso da te. Migliaia di persone lavorano a bordo degli aerei per gran parte della loro vita, saranno completamente matti! Ci sono persone che invece usano l’aereo per scopi ricreativi, semplicemente per il gusto di trascorrere una piacevole giornata.

Cosa ne pensi di queste persone? 

Certamente sei libero di fare le tue considerazioni, ma chiediti, perché precludersi l’utilizzo di questo mezzo di trasporto? Potrebbe portarti in vacanza in posti dove non sei mai stato o potrebbe farti raggiungere località in tempistiche molto brevi, ancor di più potrebbe farti risparmiare tempo e denaro. Credo non serva andare avanti ad elencare le infinite potenzialità di un aereo che non utilizzi, servirebbe a qualcosa? Probabilmente no.

L’antidoto migliore alla paura di volare è scoprire il perché. Dopo averne identificato il motivo, affronta la paura, gestiscila senza lasciare che prenda il sopravvento e lavora su te stesso cercando spiegazioni plausibili.

Non farti “ingabbiare” dalla paura. Vola!

A volte ciò che accade in volo può essere per te difficile da capire, ma ricorda che l’aereo è stato costruito per volare ed è la sua normalità come lo è per te camminare. Ad esempio, una leggera turbolenza per un passeggero che raramente vola può essere fonte di stress e paura perchè non sa cosa aspettarsi e non sapendo cosa potrebbe succedere percepisce timore. Un passeggero che vola frequentemente invece, molto probabilmente non si accorgerà nemmeno o meglio non gli darà importanza perché sa che è innocua, conosce questa sensazione e quindi non percepisce paura.

Pensa invece che tutto l’equipaggio a bordo dell’aereo è stato e continua ad essere preparato alla gestione del volo e ha sempre sotto controllo ciò che accade, è il loro lavoro. Dovrai affidarti a loro esattamente come quando prendi un taxi e ti affidi alla guida del conducente. Riflettiamo… tu sei seduto sul sedile posteriore, non hai il controllo dell’automobile, ma comunque non hai paura e ti senti al sicuro perché sei in un ambiente a te conosciuto. Infatti non dovresti aver paura del mezzo ma delle persone che lo conducono. Quante volte hai preso un qualsiasi mezzo come passeggero? Non credo tu abbia avuto paura dell’autista, quindi perché dovresti aver paura di un pilota che sta facendo ciò per cui è stato formato? 

Posso capire che non avere il controllo ti possa mettere in una situazione di disagio e paura, ma pensa alle tante volte che hai vissuto inconsapevolmente situazioni d’impotenza senza avere la possibilità di cambiare gli eventuali eventi.

Facciamo un esempio molto banale, il treno.

Quando viaggi in treno sei seduto all’interno di un vagone, completamente chiuso e “corri” su due binari a velocità molto elevate. Se ci pensi non hai minimamente il controllo della situazione, ti stai fidando ciecamente del conducente che è a decine di metri di distanza da te e in un altro vagone, eppure non hai paura di ciò che potrebbe succedere, perché? Probabilmente hai la falsa sensazione che essendo con i “piedi per terra” puoi intervenire, fermare tutto e scendere.. ma è realmente cosi? E se invece sei in nave, hai veramente i “piedi per terra”? Se succede qualcosa cosa puoi fare? Sei dentro un pezzo di metallo contornato da acqua. Ancora una volta hai la falsa sensazione di essere al sicuro, perché?

In conclusione, la paura può essere fondata o infondata. Con approfondimenti ed analisi razionali, ma soprattutto lavorando su te stesso, arriverai alla consapevolezza che ti aiuterà a capire se avere paura di volare è reale o un blocco che ti sei autocreato e basato su convinzioni errate.

Ti auguro di vincere le tue paure e scoprire il mondo che si nasconde dietro di esse. L’unico rimpianto che potrai avere sarà quello di esserti precluso parte della tua vita inutilmente. Le cose più belle della vita sono subito dietro le tue paure.

“Fear is not real. It is a product of our imaginations. The only place that fear can exist is in our thoughts about the future – causing us to suffer things that do not at present and may not ever exist. That is near Insanity! Now do not get me wrong, Danger is very real. But fear is a choice.” Will Smith

 

Potrebbe anche interessarti leggere l’assistente di volo il pilota di aerei